Piazza degli Scacchi

Marostica (Vicenza)

La leggenda della Partita a Scacchi risale al lontano 1454, quando Marostica era una delle fedelissime della Repubblica di Venezia ed il suo governo era retto da un podestà nominato direttamente dalla città di S. Marco.
Si narra che proprio in quell’anno due valorosi guerrieri, Rinaldo D’Angarano e Vieri da Vallonara, si innamorarono perdutamente della bella Lionora, figlia del Castellano Taddeo Parisio. Sarebbe andata in sposa a quello tra i due rivali che avesse vinto la partita al nobile gioco degli scacchi; lo sconfitto sarebbe divenuto ugualmente suo parente, sposando Oldrada, sua sorella minore, ancora giovane e bella.

L’incontro si sarebbe svolto in un giorno di festa nella piazza del Castello da basso, con pezzi grandi e vivi, armati e segnati delle insegne di bianco e di nero, secondo le antichissime regole imposte dalla nobile arte, alla presenza del Castellano, della sua affascinante figlia, dei Signori di Angarano e di Vallonara, dei nobili delle città vicino e di tutto il popolo. La sfida sarebbe stata onorata da una mostra in campo di uomini d’arte, fanti e cavalieri, fuochi e luminarie.

La Partita a Scacchi a personaggi viventi si gioca ancora sulla Piazza di Marostica, ogni secondo weekend di Settembre degli anni pari. 
Sulla Piazza si affaccia il suggestivo Castello Inferiore, realizzato nel XIV secolo nella forma di castello recinto, simile ai palazzi fortificati lombardi e veronesi.

www.marosticascacchi.it

Opera on Ice, Intimissimi OperaPop on Ice e Intimissimi on Ice sono marchi registrati dai rispettivi titolari.

Copyright © 2018 Opera on Ice. Tutti i diritti riservati.
Foto © Guindani | © La Presse | © Photo Kia

OPERA ON ICE srl
P.I. 03678000245 - R.E.A VI344696

Iscriviti alla newsletter